La coppia di fotografi continua a riprendere gli stessi soggetti: Taro con grande talento compositivo che le vale le prime copertine, Capa cercando la massima vicinanza. Anche dopo la morte di Gerda, la sorte dei profughi rimane al centro dell'attenzione di Capa e Chim che seguono l'esodo e la condizione terribile dei profughi spagnoli nei campi al sud della Francia, come documentano i negativi della Valigia Messicana.